logopdtlinearenewversion
logopdtlinearenewversion

Privacy Policy

Cookie Policy

Tutti i diritti relativi a testi e fotografie presenti su questo sito appartengono a www.prendiamocideltempo.it, nella persona di Vincenzo Schinella. E’ proibita la riproduzione, anche parziale, in ogni forma o mezzo, nonché la pubblicazione o la redistribuzione di testi, contenuti e fotografie senza esplicito permesso dell’autore. Copyright Prendiamoci del Tempo© 2018- 2020. Created by Vincenzo Schinella. All Rights Reserved.​

Spaghetti burro e frutta secca

07-12-2021 23:25

Prendiamoci del Tempo

Primi, Tutto il resto, Piatti unici, Veloci veloci, Ricette Invernali, pasta, primi, prendiamoci del tempo, prendiamocideltempo, mantecatura, spaghetti, pastificio dei campi, pasta di gragnano, pastificiodeicampi, pasta e burro, pasta al burro, spaghetti alla chitarra, nocciole, noci,

Spaghetti burro e frutta secca

Feste, Natale, Inverno.Se c'è un ingrediente che accomuna centinaia di Paesi in questo periodo dell'anno, è la frutta secca. Povera, antica, preziosa per...

215_pasta-burro-e-frutta-secca_c.jpeg

Feste, Natale, Inverno.

Se c'è un ingrediente che accomuna centinaia di Paesi in questo periodo dell'anno, è la frutta secca.

Povera, antica, preziosa per il suo apporto calorico durante i rigori invernali, aromatica, è segno di buon augurio e di prosperità.

Era da tempo che avrei voluto proporvi questa ricetta: un primo piatto che contenesse la frutta secca e ne incarnasse il significato.

Un piatto povero, quindi: quattro ingredienti da dispensa e basta.

Anche antico, per certi versi, se solo pensiamo alla 'sarda' utilizzata in Calabria per condire quella che un tempo era la pasta dei poveri, la struncatura.

Prezioso e calorico: e sul secondo aggettivo, qui da me, avete ben pochi margini di trattativa.

Aromatico: tostare la frutta secca per preparare questo piatto è, da solo, un rimedio catartico contro ogni cattivo pensiero e vi rimette in pace con il mondo.

Per la prosperità beh... vi posso augurare che lo sia, di cuore.

Una cosa è certa: se portate a tavola uno spaghetto così, vi siete fatti assieme Natale, Capodanno ed Epifania per le emozioni che vi susciterà.

E state anche posto a colesterolo e grassi sino a Pasqua.

Il che, vi farà risparmiare un sacco di fatica e di cibo nei mesi a venire.


Il Piatto

Difficoltà: bassa

Preparazione: 30 minuti

Cottura: In tegame e in pentola, sul fuoco

Dosi: 4 persone

Costo: basso


Ingredienti

  • 320gr di Spaghetti alla chitarra Pastificio dei Campi
  • 50gr di nocciole
  • 50gr di gherigli
  • 3-4 filetti di acciuga
  • 100gr di burro
  • Una presa di Parmigiano Reggiano
  • Sale q.b.
  • Pepe nero q.b.

Realizzazione

Prima di mettervi a preparare il piatto, dovrete solo inserire la frutta secca, nocciole e noci, in un mixer a lame e dare una tritata grossolana.

Per il resto, è un piatto che si fa nel tempo di cottura della pasta.

Io ho utilizzato una pasta di Gragnano del Pastificio dei Campi:  servono amidi di primissima qualità per ottenere una crema come quella che vedete in foto.

Portate a bollore l'acqua per la pasta e, nel frattempo, in una padella a secco fate tostare la frutta secca per qualche minuto, a fiamma bassa, così da farle sprigionare tutti gli oli essenziali.

 

Levate la frutta secca e ponetela da parte.

Nella stessa padella, metteteci il burro e un paio di filetti di acciuga. Fate andare a fuoco bassissimo: dovrete sciogliere l'acciuga ma senza far soffriggere il burro.

Nel frattempo calate gli spaghetti e fateli cuocere per 10 minuti.

215_pasta-burro-e-frutta-secca_b.jpeg

Scolate gli spaghetti e metteteli nella padella con il burro.

Riaccendete la fiamma e prendete a mantecare in maniera decisa aggiungendo, poco per volta e facendola assorbire bene prima di aggiungerne altra, dell'acqua di cottura.

Unite anche le noci e le nocciole che avete tostato prima.

 

Continuate a mantecare sino alla cottura degli spaghetti.

215_pasta-burro-e-frutta-secca_a.jpeg

Ultimata la cottura, assaggiate e regolate, semmai, di sale.

A fuoco spento, aggiungete una presa di Parmigiano sempre continuando a mantecare e una macinata di pepe nero.

Guarnite il piatto con qualche pezzo di frutta secca, un'altra macinata lieve di pepe nero, un filetto di acciuga e ... buon appetito!!!

Ti è piaciuta la ricetta? Cosa aspetti: commenta!!!

Create Website with flazio.com | Free and Easy Website Builder