LogoPdTLineareNEWVERSION
LogoPdTLineareNEWVERSION

Privacy Policy

Cookie Policy

Tutti i diritti relativi a testi e fotografie presenti su questo sito appartengono a www.prendiamocideltempo.it, nella persona di Vincenzo Schinella. E’ proibita la riproduzione, anche parziale, in ogni forma o mezzo, nonché la pubblicazione o la redistribuzione di testi, contenuti e fotografie senza esplicito permesso dell’autore. Copyright Prendiamoci del Tempo© 2018- 2020. Created by Vincenzo Schinella. All Rights Reserved.​

Pane da Sandwich

02-03-2021 00:00

Prendiamoci del Tempo

Cucina, Pane, Pizza, Lievitati, prendiamoci del tempo, prendiamocideltempo, lievitati, impasti, lievito madre, lievito naturale, colazione, lievitazione, impastare, sandwich, pane da sandwich,

Pane da Sandwich

Cosa mi dite di quei film americanissimi anni 80-90? Parlo di tutti quei films in cui, almeno una delle scene, era girata in un ufficio open-space pieno di...

185panedasandwich-1614620819.jpeg

Cosa mi dite di quei films americanissimi anni 80-90?

Parlo di tutti quei films in cui, almeno una delle scene, era girata in un ufficio open-space pieno di avveniristiche computers e scrivanie occupate da altissime pile di documenti.

Penserete, forse anche conoscendomi un pochino, che i miei ricordi possano essere legati alla visione di quegli spazi così inusuali se confrontati ai nostri uffici polverosi con intonaci il più delle volte mal messi e scrivanie tardo fasciste.

E invece, forse conoscendomi davvero bene, penserete che il mio ricordo sia legato al cibo... e fate bene!!! Perché, il l'immagine e il suono più netto che ho è il 'ciap-ciap' che facevano quei sandwich divorati con ingordigia pantagruelica dagli omini incravattati e comodamente affossati dentro gli schienali imbottiti delle loro sedie girevoli.

Ve li ricordate? Erano morbidissimi e la forza di gravità aveva sempre la meglio sul sandwich, piegandolo e svelandone il ripieno colesterolico!

Che trip! E, fatalmente, per me che portavo a scuola il panino con la frittata preparato da nonna, quei sandwich erano un po' un sogno proibito...: solo dopo, capii che il panino con la frittata era in realtà il top di gamma che qualsiasi americano avrebbe in realtà pagato a peso d'oro!

Adesso, però, che sono grande e maturo... tacchete: il pane da sandwich me lo faccio da me e lo mangio assieme a mio figlio.

Guardando i Goonies e Ghostbusters, stravaccati ed affossati sul divano!


Il piatto

 

Difficoltà: media

Preparazione: 20h circa (impasto e maturazione) + 4 ore (formatura e cottura) 

Cottura: In forno

Dosi: per uno stampo cassetta 30x10x10

Costo: basso


Ingredienti

 

  • 550gr di farina di Tipo 00 (W350)
  • 100gr di farina Tipo1 (W 180-230)
  • Zucchero 25gr
  • 140gr di latte intero
  • 320gr di acqua
  • 4gr di lievito di birra (o 100gr di Lievito Madre)
  • 100gr di burro
  • Sale q.b.
  • Latte e miele q.b. per spennellare

Realizzazione

 

L'impasto

Versate le farine in una ciotola (io impasto in planetaria ma, se voi impastaste a mano, utilizzate una ciotola bella capiente). Aggiungete lo zucchero e amalgamate per bene.

Spezzetate il lievito di birra (o il lievito madre) nella farina e, iniziando ad impastare, aggiungete il latte freddo da frigorifero.

Continuate ad impastare aggiungendo l'acqua anch'essa fredda: non versatela tutta assieme ma poco per volta facendola incorporare per bene all'impasto. Portate ad incordatura.

Unite quindi il sale e il burro in pomata: quest'ultimo almeno in tre riprese aspettando di aver incorporato la dose precedente prima di aggiungere quella successiva.

Chiusura e lievitazione

Una volta finito di impastare, fate riposare per circa 30 minuti.

Rovesciate l'impasto su un piano infarinato e chiudetelo sino a formare una palla. Chiudete in contenitore ermetico e lasciate in frigorifero per circa 20 ore.

Stesura e formatura

Il giorno successivo, prelevate il contenitore con l'impasto dal frigo, e fatelo acclimatare un paio d'ore ad una temperatura di circa 26°C (al solito, forno con sola luce accesa andrà benissimo).

Rovesciate quindi l'impasto su un piano di lavoro e piegatelo delicatamente su se stesso sino a formare un salsicciotto più corto dello stampo (direi attorno ai 25x8cm)

Imburrate lo stampo e adagiatevi dentro il rotolo.

Coprite e mettete a rilievitare (anche in questo caso, in forno con sola luce accesa) sino a quando l'impasto sarà arrivato ad un paio di cm dal bordo.

Cottura

Ultimata la seconda lievitazione, andremo a spennellare la superficie del nostro pane da sandwich con del latte in cui avremo fatto sciogliere un pizzico di miele.

Infornate in forno statico preriscaldato a 160°C per circa 30 minuti.

Sfornate quando si sarà colorato esternamente e comunque dopo aver fatto la prova stecchino per verificare che al cuore l'impasto risulti asciutto.

Attendete che il vostro lievitato si sia intiepidito rima di sformarlo ponendolo su una graticola per farlo raffreddare completamente.

Una volta freddo, affettate il vostro pane sandwich a fette di circa 5-7mm di spessore.

Per la farcitura, procedete secondo vostro gusto e me, non resta che augurarvi...buon appetito!!!

Ti è piaciuta la ricetta? Cosa aspetti: commenta!!!

Create Website with flazio.com | Free and Easy Website Builder